27.1 C
Ancona
mercoledì, Luglio 6, 2022

Per Conte c’è una “Nuova maggioranza da Meloni a Renzi e tocca a Draghi tenerla in piedi”

Altre Notizie

Share

di Giovanna di Rosa

C’è troppo nervosismo in casa Conte-M5S e non bastano le dichiarazioni roboanti, con risposte da manuale di certuni, per giustificare i fallimenti nella gestione del partito di cui è leader, in cui è incappato a partire dalla bruttissima vicenda Petrocelli finita peggio di come è partita. Ora Conte se la prende con Draghi il quale avrebbe la responsabilità, a suo dire, di dovere tenere insieme una “nuova maggioranza da Meloni a Renzi”.

Posto che Draghi sembra se la cavi egregiamente, e che tutti gli altri partiti evitino – Lega a parte – di gridare al vento dopo avere votato i provvedimenti, pare che ad essere in difficoltà nella gestione del partito di cui è leader sia invece proprio Giuseppe Conte. Come è possibile, ad esempio, che il M5S non abbia preferito candidare Nicolini, vicina a Di Maio, che non è uomo di poco peso dentro il M5S, anziché il cavallo perdente? Sono domande, mica accuse…

 

(18 maggio 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: