27.1 C
Ancona
mercoledì, Luglio 6, 2022

Torna “Narni Città Teatro – Volume III Linguaggi Fantastici”, dal 17 al 19 giugno

Altre Notizie

Share

di Redazione Spettacoli

Inizia il countdown per “Narni Città Teatro – Volume III Linguaggi Fantastici”, l’attesissima kermesse dal respiro internazionale che, da venerdì 17 a domenica 19 giugno, porterà nella cittadina umbra rappresentanti iconici della scena teatrale, artistico-culturale e cinematografica, sia italiana che d’oltralpe. La manifestazione, realizzata con il sostegno del Comune di Narni, è presentata in Umbria da LVF di Ilaria Ceci e Davide Sacco, co-direttore artistico insieme a Francesco Montanari.

Una tre giorni che comprende 28 eventi tra spettacoli teatrali, performance artistiche e di danza, installazioni, incontri letterari e concerti, che nella passata edizione del 2021 ha richiamato a sé oltre 2000 spettatori. “Sono orgoglioso di aver contribuito alla nascita di questo evento nel 2020 ed oggi sono ancor più orgoglioso di viverlo da neoeletto sindaco della città – afferma il neosindaco Lorenzo Lucarelli – “Narni Città Teatro rappresenta uno degli eventi culturali che hanno arricchito il programma della città e si è rivelato un riuscitissimo esperimento che entusiasma Narnesi e non solo”.

“Narni Città Teatro” trasforma il Teatro Manini, gli spazi comunali di Piazza dei Priori, il Chiostro di Sant’Agostino e il Chiostro di Fraporta in location veicolo di storia e cultura, pronte accogliere ospiti d’eccezione: ad aprire la kermesse Romeo Castellucci con “Il Terzo Reich”, e a seguire, tra gli altri,  Filippo Nigro, la coppia Federica Rosellini e Daniele Russo insieme ai 99 Posse per il debutto nazionale di “Scritti sull’arte”, fino a Sabina Guzzanti, narratrice per l’appuntamento cult all’alba in prima nazionale, tra le affascinanti rovine dell’Ala Diruta. Per tutta la durata del festival sarà possibile, inoltre, visitare l’installazione sonora abitabile “Nella solitudine dei campi di cotone”, ideata e diretta dal regista pluripremiato Mario Martone.

Un format esclusivo alla riscoperta non solo dei luoghi suggestivi della città di Narni, ma anche e soprattutto, di un nuovo linguaggio artistico e sociale: “Linguaggi Fantastici”, claim che accompagna questa terza edizione, punta il faro sulla necessità di trovare un nuovo e più partecipativo modo di comunicare, diverso e fantastico. La dichiarazione d’intenti del duo Sacco Montanari sottolinea l’urgenza di una lingua comune che celebri la vita, “perché solo di vita può essere fatto il linguaggio dell’arte”.

La manifestazione è realizzata in collaborazione con l’Associazione città di Narni, il Teatro Stabile dell’Umbria, il Centro Ceco di Roma, NarniArt, Teatro Gioco Vita e Centro Ippico Narnese 2017.  È sostenuta da Energy Solutions, Genesi Solutions, Servizi Globali Terni, Gubbiotti Moreno S.r.l., Renewables Circular Development, Castello di Montignano Relais, Morelli Trasporti, Penta Ristrutturazioni, Centro Edile Iosa, Less is More.

 

(16 giugno 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: