Pedopornografia online, denunciato anche commerciante umbro

di Redazione #Perugia twitter@perugianewsgaia #Cronaca

C’è anche un commerciante 41enne ternano iscritto nel registro degli indagati per detenzione di materiale pedopornografico nell’ambito della maxi operazione Luna Park della polizia postale coordinata dalla procura distrettuale di Milano che vede anche abusi su neonati.

Sono stati 159 i gruppi su Telegram e Whatsapp chiusi dalla Polizia Postale. Dall’alba del 16 dicembre sono in corso perquisizioni e arresti in flagranza in 53 province e 18 regioni italiane nella più imponente operazione di Polizia degli ultimi anni contro la pedopornografia online che vede impegnati oltre 300 uomini.

Identificati oltre 430 utenti che via WhatsApp e Telegram, partecipavano a “canali” e “gruppi” finalizzati alla condivisione di foto e video pedopornografici ritraenti vere e proprie violenze sessuali su minori; gli abusi, in particolare, riguardavano prevalentemente bambine e bambini in tenera età e, in alcuni casi, anche neonati.

 

(16 dicembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 




POTREBBERO INTERESSARTI

SEGUITECI

4,518FansMi piace
2,371FollowerSegui
119IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: