PubblicitàPetShopStore 2023 Promo
10.1 C
Ancona
10.7 C
Roma
Pubblicità
Pubblicità
HomecronacaSottoposto a etilometro tenta la fuga in autostrada e sperona due volanti:...

Sottoposto a etilometro tenta la fuga in autostrada e sperona due volanti: arrestato

È stato fermato questa notte per un controllo etilometrico da una pattuglia dell’Unità Territoriale Centro della polizia locale e rilevato con un tasso alcolemico di 1.40 grammi per litro, nel momento della compilazione degli atti tenta la fuga in auto.

Gli agenti si sono così lanciati all’inseguimento dell’uomo, un 50enne napoletano residente a Novi Ligure, che imboccata la sopraelevata in direzione Ponente, ha tentato più volte di speronare la volante con repentini freno a mano per seminarla: in direzione Milano, il fuggitivo ha proseguito la corsa in autostrada ad alta velocità dopo aver sfondato in entrata il casello di Genova Ovest. Sopraggiunta a supporto dell’inseguimento una pattuglia della Polizia Stradale, questa veniva speronata violentemente più volte rischiando di finire fuori strada fino a quando, nel tentativo di seminare gli inseguitori, l’uomo perdeva il controllo dell’auto schiantandosi contro un guardrail dopo un rocambolesco testacoda.

Gli agenti, che hanno riportato lievi ferite, hanno arrestato l’uomo, pluripregiudicato, che ha proseguito a opporre resistenza mentre veniva ammanettato.

“Si tratta di un episodio gravissimo che avrebbe potenzialmente potuto causare delle vittime. I controlli etilometrici effettuati durante i fine settimana, per quanto impopolari, sono indispensabili per garantire ai cittadini la sicurezza stradale arginando situazioni limite causate da persone irresponsabili e incuranti di come le proprie azioni possano anche ripercuotersi sugli altri. Un ringraziamento agli agenti della Polizia Locale e della Stradale che sono intervenuti in un’operazione ad alto rischio questa notte”, ha dichiarato l’assessore comunale alla Sicurezza Sergio Gambino.

 

(28 ottobre 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata